COS’È LA SEO? GUIDA PRATICISSIMA PER PROFANI

Agenzie di comunicazione, guru del web marketing e freelance in cerca di gloria ne parlano da almeno un decennio, sebbene i non addetti ai lavori facciano fatica anche solo a capire il contesto di riferimento: la SEO. Tre lettere che aprono a un mondo tutto da scoprire, in continuo divenire e in perenne trasformazione.

In soldoni, l’acronimo SEO sta per Search Engine Optimization (Ottimizzazione per i Motori di Ricerca) e fa riferimento a tutte quelle strategie volte a migliorare o a preservare il posizionamento di un sito web nell’elenco dei risultati di Google. Web Agency e agenzia comunicazione Lugano come Roma, Buenos Aires o in ogni parte del mondo offrono tale servizio che, nel corso degli anni, ha acquisito una rilevanza sempre più significativa, al punto che oggi esso rappresenta un valore imprescindibile per moltissimi business.

UN ESEMPIO PRATICO

Hai fame, il frigo è vuoto. Niente di meglio di una pizza a domicilio per ovviare alle difficoltà, ma non hai il numero di nessuna pizzeria che effettua tale servizio. Facile: basta cercare su internet. Ti colleghi su Google e scrivi “pizze a domicilio Roma” ed ecco che appare un elenco di risultati. Clicchi sul primo sito, Pizzeria da Peppe, ti sembra troppo caro, lo chiudi e apri il secondo. Il menu di Pizzeria Carlone ti convince, selezioni la pizza che preferisci, annoti il numero di telefono e ordini la pizza.

Ecco spiegato con un semplice esempio perché la SEO rappresenta una risorsa inestimabile per un business: stai pur certo che, senza una strategia SEO ben sviluppata, mai e poi mai Pizzeria Carlone avrebbe ricevuto il tuo ordine. E tieni presente che non hai neppure aperto il sito in terza posizione!

COME FUNZIONA LA SEO

Google utilizza una serie di algoritmi per assegnare un valore ai siti web. Tra i parametri utilizzati da Google vi sono la qualità dei contenuti, il numero e la qualità di link esterni che indirizzano verso il sito, la velocità di risposta del sito e tantissimi altri. Tutti questi parametri concorrono a stilare una sorta di classifica dei risultati migliori, che poi sono quelli che ci appaiono quando compiamo una ricerca. Google vorrebbe che tali risultati fossero esclusivamente frutto di un lavoro naturale e trasparente da parte dei web designer o di chi gestisce i siti web, ma ciò è assolutamente impossibile.

La verità è che solo chi si dimostra in grado di strutturare una strategia SEO organica e ben pensata può posizionarsi tra le prime posizioni della SERP (l’elenco dei risultati per una chiave di ricerca specifica), gli altri non saranno mai raggiunti, almeno non tramite Google.