Smart city e innovazione tecnologica: ecco cosa cambia nelle città intelligenti del futuro

Una smart city è un’area urbana in cui grazie all’utilizzo delle tecnologie digitali e dell’innovazione tecnologia è in grado di offrire ai suoi cittadini un miglioramento della qualità della vita, grazie a una gestione smart delle infrastrutture e delle risorse del territorio.

Cos’è una smart city

La smart city rappresenta la nuova frontiera delle città intelligenti del futuro, ma cosa si intende con questo termine? Una città intelligente identifica una realtà urbana in grado di unire servizi al cittadino e innovazione tecnologica, capace di gestire le risorse del territorio in modo innovativo, con un focus mirato sulla sostenibilità energetica e ambientale. La smart city è caratterizzata dall’impiego di tecnologie IoT e da una gestione innovativa della città con l’obiettivo dichiarato di migliorare la vita dei suoi cittadini.

Una città è smart quando gli investimenti in capitale umano e sociale, le infrastrutture di comunicazione tradizionali (trasporti) e moderne (ICT), alimentano una crescita economica sostenibile e una elevata qualità di vita, con una sapiente gestione delle risorse naturali, ricorrendo ad una governance inclusiva e partecipativa. Fondamentale è l’utilizzo delle tecnologie informatiche, di monitoraggio e controllo nella vita quotidiana, che comprende la connettività in rete, i sistemi di trasporto più moderni, le infrastrutture e la logistica e l’energia rinnovabile ed efficiente.

Le caratteristiche di una città intelligente

Il concetto di smart city è definito da  diversi aspetti, tutti ugualmente importanti che vanno a comporre un environment efficiente e innovativo. In particolare le caratteristiche di una smart city riguardano: smart economy, smart people, smart governance, smart mobility, smart environment e smart living.

Con la smart economy la città diventa il motore dell’economia, ponendosi da un lato come un punto di riferimento economico e finanziario, attirando imprese e capitali, dall’altro semplificando la  fruizione dei servizi da parte dei cittadini. La smart people identifica l’importanza del capitale umano e sociale, dove i cittadini diventano parte integrante del processo evolutivo della città, amministrata da una smart governance, ovvero una politica che agisce per migliorare la vita dei cittadini, sviluppando integrazione sociale e partecipazione condivisa. La smart mobility incarna uno degli aspetti più importanti di una città intelligente: soluzioni come mobilità condivisa, trasporto pubblico efficiente, e-mobility e smart parking  permettono di ridurre l’impatto inquinante, aumentando il risparmio energetico. La sostenibilità ambientale è al centro anche dello smart environment: a questo scopo vengono sviluppate iniziative mirate all’efficienza energetica e riduzione dell’inquinamento, come lo sviluppo delle energie rinnovabili, la costruzione di edifici a basso impatto energetico ma anche accrescimento del verde pubblico. Tutti questi aspetti contribuiscono infine allo smart living, un innalzamento della qualità della vita e una gestione semplificata ed efficiente dei servizi rivolti ai cittadini.

Una smart city è in grado inoltre di  intercettare le esigenze e le necessità dei turisti in visita, rendendo semplice e intuitiva la fruizione dei servizi, soprattutto quelli legati al mondo della cultura, sfruttando al meglio i mezzi di comunicazione e garantendo l’accesso a una copertura internet gratuita. Una buona copertura di rete è fondamentale per una navigazione veloce. L’obiettivo dichiarato è la valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale, favorendo al tempo stesso le imprese locali.

Smart city, cosa offre ai cittadini

Una città smart è in grado di offrire numerosi servizi e benefici ai suoi cittadini, come un trasporto pubblico efficiente, una rete di infrastrutture potenziate, la possibilità di creare un ambiente digitale, rendendo ad esempio il wi-fi accessibile in diversi punti della città. Connessione, efficienza e velocità sono i tre maggiori benefici che una città intelligente offre ai cittadini, permettendo di ridurre i tempi di attesa, sia nelle relazioni con la Pubblica Amministrazione, che per usufruire di un servizio o effettuare spostamenti all’interno del contesto cittadino. Una città in gradi di offrire un ambiente di lavoro stimolante, non solo attirando investimenti dall’esterno ma offrendo opportunità di lavoro migliori. Una smart city offre un ambiente più sicuro e controllato, con un focus mirato sulla sostenibilità e le esigenze di tutti i cittadini.

Smart city e sostenibilità ambientale

L’inquinamento atmosferico è uno dei problemi più gravi che ogni agglomerato urbano si trova ad affrontare: attualmente oltre due terzi delle città europee infrangono gli standard minimi di qualità dell’aria sanciti dall’OMS e le stime prevedono che entro il 2050 oltre il 70% della popolazione mondiale abiterà in città o metropoli, contribuendo all’aumento esponenziale dell’inquinamento e delle emissioni di C02.

Alla luce di questi dati, risulta prioritario per una smart city porre un’attenzione cruciale all’efficienza energetica e alla sostenibilità ambientale. Per raggiungere questo risultato risulta prioritario ridurre l’impatto ambientale negativo pro-capite, realizzando edifici a emissioni zero, incentivando la mobilità sostenibile, aumentando la copertura di aree verdi e ottimizzando l’efficienza energetica. Allo stesso tempo è necessario potenziare un’urbanizzazione inclusiva e sostenibile e la capacità di pianificare e gestire in tutti i paesi un insediamento umano che sia partecipativo, integrato e sostenibile.

 

La sostenibilità e l’attenzione ai consumi energetici domestici risulta sempre più importante per i consumatori. Se ci stiamo per trasferire in una nuova abitazione dovremo occuparci anche del trasloco delle nostre utenze domestiche. Se nella nuova casa il contatore non è presente dovremo fare richiesta per un primo allacciamento delle utenze, procedendo con la sottoscrizione di una nuova offerta luce e gas. Se invece il contatore è presente ma è già stato disattivato, dovremo fare richiesta per un subentro di luce e gas.